What ... If - Curiosità

Cosa accade all'energia umana nelle diverse situazioni?

Campana Tibetana

SCOPO

Dimostrare cosa accade alle energie del corpo quando ci si espone per alcuni minuti ad una frequenza fissa di 480 Hz, in questo caso tramite il suono prolungato di una campana Tibetana.

 

MATERIALI E METODI

Grazie alla tecnologia brevettata Yaoteq® sono stati rilevati su due soggetti i potenziali a riposo ed in condizioni di equilibrio stabile per definire l’assetto energetico basale. Durante l’esecuzione dei suoni è stato rilevato lo spettro di frequenze emesso dalla campana in oscillazione che sono risultati essere come da grafico.

 

Grafico Campana Tibetana

La frequenza fondamentale è risultata essere pari a 484 Hz con una prima armonica (di ampiezza maggiore) di 1350 HZ ed una seconda armonica di 2516 Hz.

In condizione di riposo in piedi, sono stati misurati in sequenza 7 punti di agopuntura, ognuno relativo all’attività di un chakra secondo la seguente relazione:

  1. CHAKRA -> HuiYin = Ren Mai 1
  2. CHAKRA -> Qi Hai = Ren Mai 6
  3. CHAKRA -> ZhongWan = Ren Mai 12
  4. CHAKRA -> ShanZong = Ren Mai 17
  5. CHAKRA -> TianTu = Ren Mai 22
  6. CHAKRA -> YinTang = extra Point
  7. CHAKRA -> BaiHui = Du Mai 20

 

RISULTATI GRAFICI

Risultati Campana Tibetana

Nel grafico sono evidenziati glieffetti rilevati sui due soggetti sottoposti al test.

 

INTERPRETAZIONE

Secondo diversi autori la frequenza di 480 Hz è stata ricondotta alla stimolazione di differenti chakras, da una breve ricerca in internet è risultato subito evidente che non esiste una definizione universalmente accettata che attribuisca l’attivazione dei vari chakra a frequenze specifiche. Se ne deduce che non esiste una interpretazione univoca del fenomeno che è affidato per lo più alla sensibilità individuale nel riconoscere nel proprio corpo quelle che potrebbero essere delle vibrazioni energetiche indotte dalla esposizione al suono.

Per ciò che ci è stato possibile dimostrare si sono rese evidenti le seguenti informazioni:

  1. L’esposizione al suono prolungato induce dei cambiamenti energetici derivati dalla lettura del potenziale di alcuni punti di agopuntura.
  2. Le condizioni energetiche basali sono ovviamente differenti da soggetto a soggetto.
  3. Le variazioni energetiche seguite alla esposizione sonora della campana a 484Hz sono differenti nei due soggetti nei diversi CHAKRA.
  4. Le variazioni energetiche seguite alla esposizione sonora della campana a 484Hz diventano univoche nella risposta del 5° e 6° CHAKRA (gola e ghiandola pineale).
  5. Nel 6° CHAKRA si osserva una convergente riduzione di energia.
  6. Nel 5° CHAKRA si osserva un convergente aumento di energia.

 

CONCLUSIONI

L’esposizione al suono di una campana tibetana che vibra a 484 Hz sembra dare conferma che i punti di agopuntura associati al 5° e al 6° CHAKRA vengono attivati simultaneamente e fatti convergere con la medesima intensità di variazione del potenziale, rispettivamente con riduzione (6° CHAKRA) e aumento (5° CHAKRA) di energia. Ne consegue che esistono due effetti contemporanei che sono la capacità di mettere in risonanza due dei sette CHAKRA esplicando una azione rispettivamente di inibizione sul CHAKRA della pineale e di eccitazione sul CHAKRA della gola.

L’inibizione del CHAKRA della pineale potrebbe essere anche interpretata come responsabile della ben nota capacità di rilassamento indotta dalla frequenza di 480 Hz.

Asma - PolmoniSCOPO

Scopo di questo lavoro è quello di riportare il caso di un bambino di 9 anni sofferente di asma allergica.

Dall’infanzia dermatite atopica che ai 2 anni regredisce per lasciar emergere un quadro di asma su base allergica agli acari. Il quadro è caratterizzato da asma prevalentemente serale e notturna accompagnato da tosse secca e stipsi con scibale. Peso al 10° percentile caratterizzato da scarso appetito.

 

MATERIALI E METODI

Alla prima visita vengono raccolti l’anamnesi ed i dati strumentali tramite apparecchiatura Yaoteq®.

Vengono rilevati 60 punti di agopuntura tramite i quali il sistema costruisce il quadro energetico completo del soggetto. Dal test eseguito emerge una carenza di energia a livello renale e dell’intestino crasso. Una importante carenza dell’energia legata all’elemento acqua a livello sistemico ed una minore carenza dell’energia legata all’elemento terra. In ultimo, sempre a livello sistemico, emerge un quadro di calore in presenza di secchezza.

A seguito del test vengono apportate alcune correzioni di carattere energetico su alcuni punti di agopuntura risultati alterati in fase di test.

Yaoteq® provvede a normalizzare l’attività energetica di ogni punto di agopuntura tramite un sensore transcutaneo in grado di leggere e correggere in tempo reale l’attività del singolo punto in trattamento. Il tempo necessario per la ottimizzazione del livello energetico di ogni punto è di circa 60-120 secondi. L’intensità della stimolazione è nel range di 1-100 µA mentre la frequenza di stimolazione varia tra 1 – 100 Hz. Il paziente non è in grado di percepire alcun tipo di manifestazione a livello sensoriale cutaneo data l’esigua quantità di energia in gioco.

I seguenti punti sono stati stimolati :

  • Lung 5 sn – Chize
  • Kidney 3 dx – Taixi
  • Pericardium 6 dx – Neiguan
  • Conception Vessel 4 – Guan Yuan
  • Urinary Bladder 23 – Shen Shu

 

RISULTATI

Asma - Risultati 1

Nel primo grafico sono rappresentati i valori normalizzati relativi alla relazione esistente tra l’energia del polmone (con il suo viscere accoppiato di grosso intestino) e l’energia del rene (con il suo viscere accoppiato di vescica urinaria). La linea blu si riferisce ai valori dell’equilibrio preesistente al trattamento presenti al momento del primo test basale. Come si può notare è evidenziata una carenza importante di energia a livello renale che non riesce a trattenere l’energia del polmone. Il fenomeno opposto è evidenziato da un surplus di energia a livello della vescica che si correla con una scarsa energia a livello del grosso intestino.

A sette giorni dal primo trattamento, la rilevazione dei medesimi punti di agopuntura (linea rossa) ha evidenziato una normalizzazione di tutti e 4 i parametri, ponendo in una corretta correlazione le energie rispettivamente della loggia del polmone in relazione alla loggia del rene. A questa modificazione è corrisposta da subito la scomparsa del sintomo dell’asma e l’intestino si è regolarizzato.

Asma - Risultati 2

Questo grafico è rappresentativo della distribuzione delle 5 energie (Wu Xing) secondo i canoni della MTC.

La linea blu rappresenta la ripartizione basale (T0) delle 5 energie che, come si può osservare, presenta una notevole carenza a livello delle Terra e dell’Acqua. Ricordiamo infatti che, come raccolto nella anamnesi, esiste una fragilità della loggia della Milza / Pancreas / Stomaco (Terra) che determina una scaso appetito ed una carenza della loggia del Rene (Acqua) riscontrabile nella secchezza degli intestini e della cute.

A seguito della prima stimolazione si può osservare una normalizzazione di tutte e 5 le energie (linea rossa) che determinano da subito una normalizzazione dei sintomi appena descritti e, soprattutto, dell’asma.

 

INTERPRETAZIONE

Come è esplicitamente evidenziato nei grafici, la repentina scomparsa della sintomatologia, precedentemente presente da lungo tempo, è sostenuta da un movimento di riorganizzazione delle energie sia a livello degli organi interessati (polmoni e reni), sia delle energie coinvolte nei processi (terra ed acqua).

Alla prima correzione sono seguite successive stimolazioni che hanno avuto la finalità di stabilizzare gli effetti da subito intercorsi, per la durata della fase invernale, storicamente gravata da una costante ripetizione delle varie sintomatologie.

 

CONCLUSIONI

Yaoteq® si dimostra uno strumento di diagnostica energetica molto preciso e raffinato al quale si affianca la metodologia di trattamento basata su micro-stimolazione guidata da Intelligenza Artificiale elevandone l’efficacia terapeutica quale valido sostituto dell’agopuntura tradizionale. Queste caratteristiche di precisione e velocità di normalizzazione delle caratteristiche energetiche dei punti di agopuntura hanno consentito una rapida scomparsa dei sintomi dell’asma.